LO SPECCHIO SCURO


ATTUALITÀ

Al largo: intervista alla regista Anna Marziano

di Martina Mele

In occasione del Torino Film Festival, Martina Mele intervista la regista Anna Marziano.


ATTUALITÀ

Una specie di immagine

di Mario Blaconà

Sulla consapevolezza antispecista nel cinema contemporaneo. Con un’introduzione di Emilio Maggio.


DIMENTICATI

5 bambole per la luna d’agosto

di Giuseppe Fiorenza

L’“insuperato delirio pop” di Mario Bava diviene qui una cifra stilistica fondamentale […]


ATTUALITÀ

Notturno

di Alessandro Cappabianca

Con una full immersion di tre anni nella realtà mediorientale, Rosi esplora i limiti dell’invisibile, le sue condizioni minime di visibilità […]


ATTUALITÀ

Genus Pan

di Michael Guarneri

Genus Pan dimostra che molto poco è cambiato nel Paese dai tempi della dittatura di Ferdinand Marcos portati in scena da Brocka in Manila in the Claws of Light […]


SPECIALI

Uscire da se stessi. Un approfondimento sul Laterale Film Festival 2020

di Marco Grifò

Con la selezione del 2020, lo spettatore è invitato esplicitamente a liberarsi dei suoi limiti percettivi per “uscire da se stesso” […]


SPECIALI

Think Invisible Things: Incontro con gli organizzatori del Laterale Film Festival 2020

di Mario Blaconà e Martina Mele

Sulla scorta dell’ Abécédaire di Gilles Deleuze, abbiamo sottoposto ai registi in concorso al Laterale Film Festival 2020.


ATTUALITÀ

Days

di Marco Andronaco

Non è sbagliato, in tal senso, leggere Days, oltre che come opera a sé stante, come a una parte di un più complesso flusso audiovisivo che è l’insieme della produzione artistica di Tsai. […]


ATTUALITÀ

La casa delle bambole

di Alessio D’Angelo

Uno degli aspetti più rilevanti del film è il rapporto tra cinema e letteratura […]


INVISIBILI

The Scream

di Henri de Corinth

The Scream è una vetrina della voce umana, che ritrae i corpi impegnati in uno spettro di esperienze vocali con l’urlo a un’estremità e la canzone all’altra. […]


ATTUALITÀ

La cinematografia: questa sconosciuta. Rilievi sparsi

di Riccardo Vaia

Un approfondimento sul ruolo centrale del direttore della fotografia nel cinema […]


INVISIBILI

White Noise

di Mattia Fiorino

Antoine D’Agata, con White Noise [id., 2019], rivede in maniera decisiva il suo rapporto con il cinema […]


INVISIBILI

Volti d’Europa. In ricordo di Corso Salani

di Nicolò Vigna

A dieci anni dalla sua scomparsa, il nostro ricordo al regista Corso Salani


SPECIALI

Nuovi mondi possibili: note su mito, determinismo e multiversi narrativi

di Stefano Caselli

Multiversi narrativi e autoriflessività tra cinema, serie tv e videogiochi […]


INVISIBILI

Liberté

di Alessandro Cappabianca

I libertini messi in scena da Serra, prima in una pièce teatrale, poi nel film (che ne è una diretta emanazione), sono vecchi, laidi, malati e perversi. […]


INVISIBILI

Five di Abbas Kiarostami. Il reale tra tempo, forma ed esperienza

di Federico Querin

Lo slow cinema, dunque, è quello che più di ogni altro pone l’accento sulla questione del tempo. […]


ATTUALITÀ

Hong Sang-soo, dalla trasparenza del reale ai fantasmi dell’immagine

di Marco Grifò

Hong è solito privilegiare uno stile narrativo ellittico e inaffidabile, fatto di salti e di scarti imprevedibil. […]


SPECIALI

“Subterranean Homesick Players”. Abitare spazi digitali, costruire identità digitali

di Stefano Caselli

Come le abitazioni videoludiche ci aiutano a riflettere sulla trasformazione della nostra identità […]


DIMENTICATI

L’isola della donna contesa

di Nicolò Vigna

Speciale Josef von Sternberg. Tra gli aggettivi più ricorrenti usati per descrivere il cinema di Sternberg vi è senza dubbio quello di «barocco». […]


DIMENTICATI

I misteri di Shanghai

di Lorenzo Baldassari

Speciale Josef von Sternberg. I misteri di Shanghai segna il ritorno da parte di Sternberg alle atmosfere grottescamente comiche de L’imperatrice Caterina e Capriccio spagnolo. […]


DIMENTICATI

Ho ucciso!

di Adrian Martin

Speciale Josef von Sternberg. Ho ucciso! è stato a lungo, e tristemente, un film quasi introvabile della carriera del regista viennese. […]


ATTUALITÀ

Kantemir Balagov, d’amore e altri crimini: Tesnota e La ragazza d’autunno

di Elisabetta Orsi

Balagov è, prima che regista, spettatore; il cinema è per lui un’esperienza visiva che suscita nuovi livelli di coscienza. […]


CLASSICI

Capriccio spagnolo

di Lorenzo Baldassari

Speciale Josef von Sternberg. Capriccio spagnolo è l’ultimo dei film di Sternberg/Dietrich. […]


SPECIALI

Cosa rimane del 70° Festival Internazionale del Cinema di Berlino

di Cinzia Cattin

Speciale Berlino 2020. Il Festival del cinema di Berlino compie i suoi primi settant’anni e per festeggiare cambia l’abito: meno glamour e più sobrietà. […]


DIMENTICATI

Věra Chytilová e il gioco del mondo: un ricordo

di Nicolò Vigna

Il nostro ricordo alla grande regista ceca […]


CLASSICI

L’imperatrice Caterina

di Lorenzo Baldassari

Speciale Josef von Sternberg. Il film segna una progressione nell’opera di Sternberg, portando la qualità stilizzata e delirante delle sue immagini a un punto di saturazione. […]


CLASSICI

Venere bionda

di Leonardo Persia

Speciale Josef von Sternberg. Dei sette film della coppia Sternberg-Dietrich, Venere bionda, opera di mezzo, è il meno considerato […]


ATTUALITÀ

The Irishman: Madeleine scorsesiana ovvero il funerale degli sguardi incrociati

di Fabio Fulfaro

Speciale Oscar 2020. L’ultimo film di Scorsese manipola il tempo a proprio uso e consumo […]


CLASSICI

Shanghai Express

di Marco Andronaco

Speciale Josef von Sternberg. Se Marocco rappresenta l’archetipo dei film di Sternberg/Dietrich, Shanghai Express si presenta come la versione ulteriormente perfezionata di tale modello […]


ATTUALITÀ

Mostrare l’abisso: due appropriazioni del fuoricampo in C’era una volta… a Hollywood

di Stefano Caselli

Speciale Oscar 2020. Con C’era una volta… a Hollywood Tarantino chiude un’ufficiosa “trilogia revisionista” iniziata nel 2009 […]


CLASSICI

Disonorata

di Alessandro Cappabianca

Speciale Josef von Sternberg. Quello che Marlene indossa è sempre un corpo-costume, un costume che fa corpo col corpo […]


CLASSICI

Marocco

di Marco Andronaco

Speciale Josef von Sternberg. A fronte di un soggetto così convenzionale, l’originalità di Marocco è dunque integralmente ascrivibile al genio sternberghiano […]


ATTUALITÀ

Joker

di Fabio Fulfaro

Speciale Oscar 2020. Joker è diventato in poco tempo un fenomeno mediatico. […]


CLASSICI

L’angelo azzurro

di Dario Tomasi

Speciale Josef von Sternberg. Quello di Sternberg è uno stile barocco che trova nel sovraccarico dell’immagine la sua più evidente manifestazione […]


CLASSICI

Marlene Dietrich sono io: Josef von Sternberg

di Samuele Sestieri

Speciale Josef von Sternberg. A proposito dei sette film che Sternberg ha girato per-contro-con la divina Marlene Dietrich […]


CLASSICI

Prima di Marlene e del sonoro: Sternberg e il sistema-Hollywood

di Vittorio Renzi

Speciale Josef von Sternberg. A muovere l’interesse di Sternberg non è un intento di critica sociale, ma quello di una trasfigurazione e stilizzazione della realtà […]


INDICE DEGLI ARTICOLI

Per visualizzare l’elenco di tutti gli articoli presenti su Lo Specchio Scuro, clicca al seguente link. […]