«Una lunga, gelida teoria di stelle spente»: schegge di un immaginario privato

  di   Alberto Libera