Dentro la catastrofe: gli spazi post-apocalittici nel videogioco

  di   Stefano Caselli